FISICA GENERALE 2

Crediti: 
6
Settore scientifico disciplinare: 
FISICA SPERIMENTALE (FIS/01)
Anno accademico di offerta: 
2017/2018
Semestre dell'insegnamento: 
Primo Semestre
Lingua di insegnamento: 

Italiano

Obiettivi formativi

Conoscenze e capacità di comprensione:
Alla fine del percorso dell’insegnamento lo studente dovrà conoscere i fenomeni fondamentali dell'elettromagnetismo classico e le leggi che li governano. Dovrà, inoltre, essere in grado di risolvere problemi relativi agli argomenti trattati in teoria.

Conoscenza e capacità di comprensione applicate:
Lo studente dovrà essere in grado di analizzare i fenomeni elettromagnetici e di interpretarli sulla base di una formulazione matematica delle leggi fisiche.

Autonomia di giudizio:
Alla fine del corso, lo studente dovrà possedere gli strumenti per comprendere i fenomeni fisici di natura elettromagnetica.

Abilità comunicative:
Lo studente dovrà possedere l’abilità di esporre in maniera chiara i concetti di base dell'elettromagnetismo e le loro conseguenze sui fenomeni osservabili.

Capacità di apprendere:
Lo studente dovrà aver acquisito quelle capacità di apprendimento dell'elettromagnetismo che gli sono necessarie per intraprendere studi successivi con un alto grado di autonomia.

Prerequisiti

E’ importante possedere una conoscenza adeguata della meccanica classica e dei fenomeni ondulatori trattati nel corso di Fisica Generale 1.

Contenuti dell'insegnamento

Il corso è suddiviso in due parti: una teorica e una di esercizi. La parte teorica tratta i seguenti argomenti:

-Legge di Coulomb e campo elettrico-Legge di Gauss-Potenziale elettrico-Conduttori-Capacità-Dielettrici -Corrente e Resistenza-Circuiti in corrente continua

-Magnetostatica-Diamagnetismo, paramagnetismo e ferromagnetismo

-L'induzione elettromagnetica -Circuiti RL e LC
-Le equazioni di Maxwell

-Onde elettromagnetiche

L’attività di esercizi consiste nella risoluzione di problemi relativi agli argomenti trattati in teoria.

Bibliografia

G. Cantatore, L. Vitale, Gettys Fisica 2 Elettromagnetismo-Onde. McGraw-Hill Libri Italia, Milano, 2011.

Metodi didattici

La parte teorica del corso verrà illustrata mediante lezioni frontali avvalendosi della proiezione di slides. La parte di esercizi verrà condotta alla lavagna con eventuale partecipazione degli studenti.

Modalità verifica apprendimento

La valutazione dell’apprendimento è basata sulla partecipazione a due compiti scritti parziali, rispettivamente sulla prima e sulla seconda parte del corso, o, in alternativa, ad un unica prova scritta finale. In caso di votazione media di almeno 21/30, l'esame può considerarsi superato senza necessità di prova orale, a meno che non venga esplicitamente richiesto di sostenerla per migliorare eventualmente il voto dello scritto. In caso di votazione compresa tra 13 e 20/30, per il superamento dell'esame occorre sostenere una prova orale.
Le prove scritte contengono normalmente due problemi e alcune domande di teoria, utili a verificare le conoscenze dello studente e la sua capacità di applicare i concetti appresi, e durano due ore. Durante le prove scritte è consentito l'uso della calcolatrice. La prova orale verte sulla verifica dell'apprendimento e comprensione degli argomenti trattati a lezione, e dura di norma 45 minuti.
La valutazione per ciascuna prova, scritta o orale, è in trentesimi (con lode per una prova perfetta). In caso di svolgimento delle prove scritte parziali, il voto finale dello scritto risulta dalla media del voto dei parziali. Il voto finale dell'esame risulta dalla valutazione complessiva di scritto ed eventuale orale, di norma con pesi equivalenti.
Il voto delle prove scritte viene normalmente comunicato nell’arco della settimana successiva alla prova, tramite pubblicazione su Esse3. In caso di prova orale, il voto complessivo viene comunicato al termine della prova stessa.
Si ricorda che l'iscrizione on line all'appello è OBBLIGATORIA sia nel caso di prova scritta sia nel caso di prova orale.

Altre informazioni

E’ vivamente consigliata la frequenza del corso.